Semplicemente incantevole

palazzo-realeCi sono cose che spesso vediamo tutti i giorni e non sappiamo la bellezza che nascondono al loro interno. Uno di questui luoghi è palazzo reale a Torino. Molto spesso mi è capitato di osservarlo dall’esterno mentre aspettavo i miei amici in piazza Castello. Ma è stato una pivosa giornata durante le vacanze pasquali che ho deciso di andare a visitarlo.

Le visite sono guidate ma spesso i visitatori sono molto numerosi, soprattutto nei giorni festivi, è consigliabile quindi andare al mattino per poter trovare posto in una delle visite del pomeriggio.

pareteLa visita inizia con la sala dei corazzieri, ma prosegue poi con altre molteplici sale, una più bella dell’altra grazie anche agli arredi originali e alle pareti ancora tutte decorate.

 

 

stanza-palazzo-reale

 

 

 

 

 

 

 

scalaforbiciLa cosa che più mi ha colpita è stata la scala delle Forbici realizzata dall’architetto messinese Juvarra, forse anche per la storia che si nasconde dietro alla costruzione. Sembra infatti che nessun architetto piemontese dell’epoca fosse in grado di progettare uno scalone sfarzoso. Juvarra fu l’unico a proporre la realizzazione di un elegante scalone a due rampe con un’ imponente gradinata in marmo, che  scaricava tutto il suo peso sulle pareti adiacenti, quelle del muro esterno del palazzo, in modo da non gravare eccessivamente sul pavimento sottostante.  Visto che la maggior parte delle persone lo riteneva un’idea impossibile, l’architetto decise di lavorare a “porte chiuse” finchè il lavoro non fosse terminato. Tutti rimasero impressionati dalla bellezza dello scalone e quando gli si chiese perchè aveva scolpito un uomo la cui lingua veniva tagliata dalle forbici lui rispose che lo scalone era la dimostrazione che tutte le malelingue che avevano ritenuto impossibile la realizzazione del suo progetto, dovevano essere tagliate. Direi che è la dimostrazione che molto spesso bisogna realizzare i propri progetti senza badare ai giudizi altrui.

Conclusa la visita, mi sono voltata verso il mio ragazzo che aveva uno sguardo piacevolmente stupito dalla bellezza del palazzo. Dietro di me una turista napoletana rivolgendosi al marito ha detto: “semplicemente incantevole”. Bè direi che aveva proprio ragione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...