Un’atmosfera da fiaba

castello-racconigiNel centro della piccola cittadina di Racconigi si trova un imponente e maestoso castello, appartenuto al ramo Savoia-Carignano che lo usavano  come residenza estiva, e ora divenuto patrimonio dell’Unesco.

Io e il mio ragazzo decidiamo di visitarlo un venerdì pomeriggio nel tragitto verso casa.

E’ obbligatoria la guida, così aspettiamo l’ultima visita che parte alle 6.45 sfruttando il tempo libero per fare le foto con gli ultimi raggi di sole.

L’interno del castello appena entrati è molto freddo, anche perché essendo usato come residenza estiva non era stato messo un impianto di riscaldamento, ma davvero spettacolare. Si entra subito nella stanza dedicata alle feste..E’ grandiosa. Si prosegue visitando le altre stanze del piano nobile(1° piano), dove erano collocati gli appartamenti dei reali o gli ambienti ufficiali dove si svolgevano momenti pubblici della vita di corte.  Si respira dovunque un aria di austerità e magnificienza al tempo stesso.  Tutte le stanze hanno mantenuto gli arredi originali che talvolta sono davvero spettacolari, come i mobili intarsiati d’oro nella stanza degli ospiti dove è stato invitato l’ultimo zar di russia. Proseguendo si sale al piano superiore, dove si trovano le stanze delle governanti, molto più semplici e meno lussuose. La visita si conclude poi con le cucine. E’ impressionante vederne la grandezza e immaginare decine di persone a lavorare lì dentro. La guida ci racconta il menù tipico dei loro pasti e visto che è già arrivata l’ora di cena mi sale l’acquolina in bocca..

parco_racconigi_4402Il parco purtroppo è ancora chiuso per manutenzione e aprirà soltanto la settimana dopo (l’orario d’apertura è tutti i giorni eccetto il lunedì, dalle 10 alle 19 da fine marzo). Sulla strada del ritorno passandoci di fianco con la macchina vediamo però che è immenso. La guida ci ha raccontato che c’è anche un lago, che  è l’ideale per le scampagnate primaverili e ci ha invitati per pasquetta a una grigliata. Non so se presenzieremo, ma di sicuro torneremo a visitarlo soprattutto in occasione della stagione artistica del regio. Dev’essere uno spettacolo incantevole vedere un’opera ambientata in un parco con le luci che si riflettono sull’acqua del lago e come sfondo un autentico castello. Mi sa di atmosfera da fiaba!
reggia-raccogi-notte1

 
 

 

Annunci

Una risposta a “Un’atmosfera da fiaba

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...